25

Marzo
2021

seminario

Etichettatura degli alimenti: criticità e nuove norme. Un cantiere aperto

Laboratorio: creare un'etichetta perfetta


Modalità di connessione per seguire live la giornata di studio

Il seminario esamina gli aspetti del Reg. UE 1169/11 che mantengono una costante criticità e continuano a porre dubbi interpretativi. Saranno svolti approfondimenti partendo da casi concreti e dalle domande frequenti degli OSA, privilegiando l’applicazione pratica e l’esperienza maturata da quando il regolamento è divenuto operativo, con particolare attenzione a:

  • la nuova Guidance on date marking and related food information dell’EFSA del 21.10.2020,
  • il Nutriform Battery del nuovo DM 19.11.2020
  • la discussa etichettatura ambientale degli imballaggi prevista dal D.lgs 116/2020.

Sarà dato spazio anche all’origine dell’ingrediente primario, nonché ad altri temi spinosi oggetto di problematiche interpretative quali allergeni e contaminazione accidentale (Precautionary Allergen Labelling), ruolo del responsabile delle informazioni, le denominazioni di vendita in relazione ai prodotti a denominazione tutelata e tipici, e le modalità di indicazione del QUID. Sarà ripreso il quadro sanzionatorio e delle responsabilità degli operatori, e il nuovo istituto della diffida amministrativa dopo il DL 76/2020.
Chiuderà la giornata un laboratorio pratico in cui si analizzeranno dubbi ed errori più frequenti nella redazione di un'etichetta.

Consultare la locandina

rivolto a:

Produzione, Qualità, R&S delle aziende alimentari - Ufficio legale e Regolatorio - Responsabili e reparti Marketing e Comunicazione delle aziende alimentari - Tecnologi Alimentari - GDO


interventi


25

Marzo
2021


mattina

Principali novità in materia di informazioni ai consumatori (prima parte)

Chiara Marinuzzi
Avvocato - Studio Legale Avv. Gaetano Forte

abstract

L'intervento si focalizzerà su:
• Quadro normativo di riferimento e breve analisi delle indicazioni obbligatorie
• TMC e data di scadenza. La "Guidance on date marking and related food information" dell’EFSA del 21.10.2020;

Principali novità in materia di informazioni ai consumatori (seconda parte)

Cristina La Corte
Avvocato - Studio Legale Avv. Gaetano Forte

abstract

• Aspetti della dichiarazione nutrizionale: la “nutriform battery” del nuovo DM 19.11.2020.
• Le nuove disposizioni sull’etichettatura ambientale degli imballaggi. Il D.lgs. 116/2020. Discussioni aperte.
• Allergeni: vecchi e nuovi problemi. La Comunicazione della commissione del 13 luglio 2017 riguardante la fornitura di informazioni su sostanze o prodotti che provocano allergie o intolleranze e il problema (irrisolto) della contaminazione accidentale. PAL (Precautionary Allergen Labelling): la dicitura "può contenere…" seguita dall’indicazione di uno o più allergeni di cui all’allegato II del Reg. UE 1169/2011


pomeriggio

I temi sempre aperti delle informazioni al consumatore: casistica e domande frequenti dell'OSA

Chiara Marinuzzi
Avvocato - Studio Legale Avv. Gaetano Forte

abstract

L'intervento, partendo da alcuni casi concreti e da quesiti posti frequentemente dalle aziende almentari, affronterà i temi più controversi delle informazioni ai consumatori:
• Il responsabile delle informazioni ex art. 8 del Reg 1169/2011 e gli altri soggetti della filiera. Focus sulle private label
• Denominazione di vendita: problematiche connesse ai prodotti DOP e IGP, prodotti tipici. Richiami al territorio e rischi di tensione con le denominazioni tutelate.
• Il QUID: Comunicazione della commissione sull’applicazione del principio della dichiarazione della quantità degli ingredienti (QUID). Casistiche e dubbi.
• Il Paese di origine o luogo di provenienza: la normativa verticale di settore. Origine dell’ingrediente primario: REGOLAMENTO DI ESECUZIONE 2018/775 e comunicazione della Commissione UE
• La vendite a distanza. E-commerce e altre vendite a distanza. Aspetti operativi.

Le disposizioni nazionali su prodotti sfusi e B2B

Chiara Marinuzzi
Avvocato - Studio Legale Avv. Gaetano Forte

abstract

L’intervento sarà diretto ad approfondire:
• Il D.lgs 231/2017: disposizioni nazionali sui prodotti sfusi e i prodotti business to business diretti all’industria e agli altri operatori commerciali
• Responsabilità e sanzioni.
• Il nuovo istituto della diffida amministrativa dopo il DL 76/2020.

Laboratorio: dall’analisi degli errori e dei dubbi più frequenti alla redazione dell’etichetta

Cristina Giovannini Luca
Sportello Etichettatura e Sicurezza Prodotti, Laboratorio Chimico Camera di Commercio di Torino - Research Fellow in Food Labeling - Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari, Torino

abstract

Durante il laboratorio verranno analizzati gli errori ed i dubbi più frequenti riscontrati nelle etichette alimentari. Verranno inoltre riportati esempi pratici di stesura dell’etichetta sulla base dei temi più controversi approfonditi durante la parte teorica e dell’esperienza del servizio Sportello Etichettatura e Sicurezza prodotti.


prezzo:

280 € più Iva

modalità web seminar


PREZZO SPECIALE DI 190 € + IVA PER CHI SI ISCRIVE ENTRO IL 12 MARZO

la quota comprende:
  • La presenza alla giornata di studio
  • Gli atti del corso o del seminario
  • Coffee break e business lunch *
  • Attestato di partecipazione
  • Crediti formativi per i Tecnologi Alimentari

* salvo iscrizioni in modalità Web Seminar. Fino a che perdureranno le restrizioni Covid-19 il Coffee break e il business lunch non sono previsti neppure in presenza.


modalità e termini di iscrizione

L’iscrizione deve pervenire entro i due giorni precedenti la data del seminario. Dopo questa scadenza, si prega di telefonare allo 02-91534731 per avere conferma di posti ancora disponibili.

All’attivazione del seminario OM invia, tramite mail, conferma di accettazione e la fattura per il pagamento della quota di partecipazione.


OM si riserva la facoltà di annullare o modificare la data di svolgimento di un seminario (ad esempio per mancato raggiungimento del numero minimo dei partecipanti) entro i termini indicati per la chiusura delle iscrizioni.
Nel caso, i partecipanti saranno tempestivamente avvisati; se versata, la quota di iscrizione sarà restituita per intero.

I partecipanti possono disdire la loro partecipazione al seminario entro e non oltre sette giorni lavorativi prima dell'appuntamento, dandone comunicazione scritta a OM tramite email o fax. Dopo questo termine la quota d’iscrizione dovrà essere versata per intero.


relatori



coordina la giornata


Marinuzzi

Chiara Marinuzzi

Avvocato - Studio Legale Avv. Gaetano Forte

Nata a Ferrara il 06 ottobre 1970. Laureata in giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Ferrara.
Avvocato dal 1998.
Si occupa di diritto agroalimentare (in particolare normative igienico-sanitarie e di etichettatura) diritto comunitario, concorrenza sleale, implementazione modelli organizzativi ex D.lgs. 231/01 e governance aziendale.


contatti

Per informazioni e iscrizioni ai corsi “In-Formare, la qualità del cibo a convegno”:
segreteria@ominrete.it