on-demand

Nuovi reati e nuovi istituti estintivi delle non conformità: Riforma Cartabia, diffida, controperizia e controversia


Web seminar on-demand. Da seguire in differita. Durata: 3 ore

Il seminario mira ad approfondire i nuovi istituti introdotti dal legislatore per la gestione delle non conformità. Verrà esaminato l’impatto della Riforma Cartabia (Decreto legislativo 150/2022) sui reati contravvenzionali (art. 5 l. 283/62) e il nuovo il sistema delle prescrizioni. Saranno inoltre esaminate le principali novità del Disegno di Legge sulla riforma dei reati agroalimentari

Verrà condotto un focus sulla concreta applicazione, a due anni di distanza, della controperizia e controversia previste dal Decreto legislativo 27/2021, tenendo in considerazione i chiarimenti forniti dalle circolari del Ministero della Salute, e si svolgeranno riflessioni sulla valenza probatoria delle analisi di autocontrollo e delle cautele da adottare sotto il profilo tecnico da spendere in un eventuale rapporto con l’Autorità competente.

Infine sarà dato spazio all’istituto della diffida introdotto con il Decreto "Campolibero" e successive modifiche applicabile alle violazioni accertate, per la prima volta, durante l’effettuazione dei controlli ufficiali. Non mancherà una analisi dei testi normativi e delle note delle autorità competenti.

iscriviti
rivolto a:

Assicurazione e controllo qualità, produzione e R&D delle imprese alimentari e della GDO - Ufficio legale e Regolatorio - Consulenti per la sicurezza alimentare - Tecnologi Alimentari - Avvocati "Comunicazione per i Tecnologi Alimentari: il seminario è accreditato presso il Consiglio dell'Ordine Nazionale e rilascia 3 crediti formativi agli iscritti all'Albo".

durata:

3 ore.


interventi



L’art. 5 della L. 283/62: applicazioni della Riforma Cartabia. Come cambieranno i reati agroalimentari

Gaetano Forte
Avvocato - Studio Legale Avv. Gaetano Forte
Chiara Marinuzzi
Avvocato - Studio Legale Avv. Gaetano Forte

abstract

Durante l'approfondimento saranno messe a fuoco:
• Le non conformità, prescrizioni ed esito del procedimento.
• Le prime applicazioni e il futuro dei reati in materia alimentare (Disegno di legge in discussione).

La diffida - Uno strumento per definire gli illeciti amministrativi

Anna Padovani
Servizio Prevenzione Collettiva e Sanità Pubblica - Area Sanità Veterinaria e Igiene degli Alimenti Regione Emilia-Romagna

abstract

L'intervento illustra:
• Cos’è la diffida e quando si applica: limiti e modalità
• Evoluzione dell’istituto dal decreto Campolibero a oggi
• Dubbi e perplessità: chiarimenti del Ministero della Salute.


pomeriggio

nessun intervento


prezzo:

120 € più Iva

modalità on-demand

la quota comprende:
  • L'accesso alla registrazione della giornata di studio
  • Gli atti del corso o del seminario
  • Attestato di partecipazione
  • Crediti formativi per i Tecnologi Alimentari

modalità e termini di iscrizione

Dopo l’iscrizione OM invia fattura. A ricevimento del pagamento, nell’area utenti, è disponibile la registrazione del corso, il materiale didattico, il questionario di gradimento e l’attestato di partecipazione. Per accedere alla registrazione cliccare su “Collegati al Web Seminar”.

La registrazione del corso sarà disponibile per 45 giorni dalla data del pagamento.

I Tecnologi Alimentari iscritti all’Albo, per ottenere i crediti formativi dovranno compilare il test di apprendimento presente nell’area utenti, e inviare una mail a segreteria@ominrete.it per confermare l’avvenuta compilazione.


relatori



coordina la giornata


Marinuzzi

Chiara Marinuzzi

Avvocato - Studio Legale Avv. Gaetano Forte

Nata a Ferrara il 06 ottobre 1970. Laureata in giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Ferrara.
Avvocato dal 1998.
Si occupa di diritto agroalimentare (in particolare normative igienico-sanitarie e di etichettatura) diritto comunitario, concorrenza sleale, implementazione modelli organizzativi ex D.lgs. 231/01 e governance aziendale.


contatti

Per informazioni e iscrizioni ai corsi “in_formare, la qualità del cibo a convegno”:
segreteria@ominrete.it