on-demand

Cultura della Sicurezza Alimentare e governance aziendale. Chi è l’OSA e come organizzare le responsabilità interne

L’impatto della Comunicazione della Commissione UE 355/2022 su Cultura, HACCP, GMP, allergeni e spreco. Gli standard volontari


Web seminar on-demand. Da seguire in differita. Durata: 6 ore

La Cultura della Sicurezza Alimentare, introdotta dal Reg. UE 382/2021, ha posto nuovi interrogativi sull’organizzazione aziendale. L’obiettivo del seminario è offrire un focus sui nuovi adempimenti connessi all’attuazione della Cultura della Sicurezza Alimentare con attenzione al sistema organizzativo interno e alle figure di riferimento. Sarà spiegato chi è l’OSA e come possono essere organizzate le responsabilità aziendali.
Verrà approfondita la Comunicazione della Commissione 355/2022 che ha introdotto strumenti per l’attuazione del sistema della Cultura della Sicurezza Alimentare e aggiornato le modalità applicative di HACCP e GMP, e individuati gli standard volontari a supporto degli operatori. Questo seminario è l’occasione per:

  • esaminare le modalità di attuazione del sistema della Cultura della Sicurezza Alimentare alla luce della Comunicazione della Commissione europea 355/2022
  • individuare la governance aziendale e le figure di riferimento: l’OSA e gli altri responsabili
  • conoscere le norme volontarie utilizzabili dall’OSA per supportare l’applicazione del sistema della Cultura.
iscriviti
rivolto a:

Produzione, Qualità, R&S delle aziende alimentari - Uffici legale e Regolatorio - Tecnologi Alimentari e consulenti sui temi della qualità e sicurezza alimentare - Grande Distribuzione Organizzata. "Comunicazione per i Tecnologi Alimentari: il corso è accreditato presso il Consiglio Nazionale e rilascia 6 crediti formativi" - Prezzo in convenzione per i TA: 160 € più Iva".

durata:

6 ore.


interventi



La Cultura della Sicurezza Alimentare per l'OSA: gli aggiornamenti della Comunicazione della Commissione UE

Chiara Marinuzzi
Avvocato - Studio Legale Avv. Gaetano Forte

abstract

Durante l'intervento saranno approfonditi i seguenti argomenti:
• Il contesto internazionale della Cultura della Sicurezza Alimentare. La revisione della norma globale General Principles of Food Hygiene, standard CXC 1-1969 del Codex Alimentarius e l’impatto sulla normativa comunitaria
• La Cultura della Sicurezza Alimentare come obbligo: il Reg. UE 382/21. Cosa significa implementare un sistema di Cultura della Sicurezza Alimentare nelle aziende alimentari
• Le indicazioni operative della Comunicazione della Commissione Ue 355/2022: chiarimenti, check list e indicatori.
• Il sistema sanzionatorio applicabile.

Le novità nell'applicazione dell'HACCP, la gestione degli allergeni e delle eccedenze alimentari

Serena Pironi
Tecnologo alimentare, MOCA specialist, auditor di prima e seconda parte, esperta in nutrizione umana e dietetica

abstract

L'intervento mira ad approfondire:
• Gli aggiornamenti introdotti dalla Comunicazione della Commissione 355/2022 per l'applicazione dei requisiti in termini di procedure basate sul sistema HACCP e delle corrette prassi igieniche (GHP)
• La flessibilità nell'applicazione del sistema HACCP: indicazioni della Comunicazione della Commissione 355/2022 per la semplificazione dei requisiti al fine di rendere applicabili le procedure nelle piccole imprese.
• La gestione degli allergeni e delle eccedenze alimentari: panoramica dei requisiti aggiunti al Reg. (CE) n. 852/2004 da parte del Reg. (UE) 2021/382 e delle indicazioni ulteriori fornite in merito dalla Comunicazione della Commissione 355/2022.


Chi è l’OSA e come organizzare le responsabilità interne

Chiara Marinuzzi
Avvocato - Studio Legale Avv. Gaetano Forte

abstract

La relazione si focalizzerà su:
• L’importanza dell’organizzazione aziendale per l’attuazione della Cultura della Sicurezza Alimentare.
• Chi è l’OSA e come individuarlo.
• La gestione del sistema di responsabilità: deleghe di funzioni, incarichi e ruoli.

Gli standard volontari a supporto della Cultura della Sicurezza Alimentare

Giulio Battistella
CSQA Certificazioni - Area Technical Manager Food Safety

abstract

Durante l'intervento saranno approfonditi gli standard volontari che le aziende possono implementare nella loro organizzazione per facilitare l'applicazione concreta della Cultura della Sicurezza Alimentare.


prezzo:

190 € più Iva

modalità on-demand

la quota comprende:
  • L'accesso alla registrazione della giornata di studio
  • Gli atti del corso o del seminario
  • Attestato di partecipazione
  • Crediti formativi per i Tecnologi Alimentari

modalità e termini di iscrizione

Dopo l’iscrizione OM invia fattura. A ricevimento del pagamento, nell’area utenti, è disponibile la registrazione del corso, il materiale didattico, il questionario di gradimento e l’attestato di partecipazione. Per accedere alla registrazione cliccare su “Collegati al Web Seminar”.

La registrazione del corso sarà disponibile per 45 giorni dalla data del pagamento.

I Tecnologi Alimentari iscritti all’Albo, per ottenere i crediti formativi dovranno compilare il test di apprendimento presente nell’area utenti, e inviare una mail a segreteria@ominrete.it per confermare l’avvenuta compilazione.


relatori



coordina la giornata


Marinuzzi

Chiara Marinuzzi

Avvocato - Studio Legale Avv. Gaetano Forte

Nata a Ferrara il 06 ottobre 1970. Laureata in giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Ferrara.
Avvocato dal 1998.
Si occupa di diritto agroalimentare (in particolare normative igienico-sanitarie e di etichettatura) diritto comunitario, concorrenza sleale, implementazione modelli organizzativi ex D.lgs. 231/01 e governance aziendale.


contatti

Per informazioni e iscrizioni ai corsi “in_formare, la qualità del cibo a convegno”:
segreteria@ominrete.it