20

Settembre
2018

corso

Sicurezza alimentare: metodi rapidi vs analisi di laboratorio

Convegno tecnico-scientifico dedicato alle analisi chimiche e microbiologiche


L'utilizzo dei metodi rapidi di analisi è sempre più diffuso, sia in laboratorio sia in azienda. I tempi di risposta e la possibilità di utilizzo anche da parte di personale non altamente specializzato rendono questi metodi uno strumento molto interessante per gli addetti ai lavori.
L'evento approfondità l'utilizzo, tra le altre, delle seguenti metodiche:

  • l’ELISA (Enzyme-linked Immunosorbent Assay): è una tecnica che si basa sul riconoscimento antigene-anticorpo, utilizzata in ambiti diversi come l’individuazione di allergeni, la determinazione di micotossine, istamina ecc.
  • la PCR (Polymerase Chain Reaction): è un metodo che si basa sulla rilevazione di DNA, utilizzato in numerosi ambiti come la determinazione di patogeni, l’identificazione di allergeni, l’individuazione di OGM, il riconoscimento di specie ecc.
  • Kit basati su metodi enzimatici, molto usati in chimica clinica, e utilizzati anche nel settore alimentare per determinare gli analiti di interesse, sfruttando la specificità enzima/substrato.
  • Strip test, dipstick/Lateral Flow device (per la determinazione di ormoni, antibiotici, micotossine, allergeni, patogeni), immunosaggi competitivi (competizione basata sull'antigene libero e l'antigene fluorescente marcato per un anticorpo specifico per la determinazione di micotossine), naso elettronico (per la determinazione di micotossine).

Nel corso del convegno i partecipanti assisteranno alle dimostrazioni di utilizzo durante le quali potranno fare domande tecniche di approfondimento e usare personalmente i metodi rapidi di analisi.

Scarica il programma della giornata

iscriviti al corso
rivolto a:

Responsabili produzione di aziende agroalimentari e GDO, responsabili qualità e laboratorio, consulenti e tecnologi alimentari


interventi


20

Settembre
2018


mattina

ELISA, PCR E ALTRE METODICHE D’ANALISI

abstract

Come è noto, i metodi tradizionali richiedono tempi lunghi (sia per la preparazione del campione sia per la rilevazione/determinazione), operatori esperti e strumentazioni molto costose. Per questo la richiesta di metodi rapidi e semplici è in crescita, dato che permettono un tempo di analisi compreso tra i 5 e i 20 minuti.

L’intervento è orientato a descrivere i principi che sono alla base del funzionamento dei metodi e, inoltre, a evidenziare l’importanza della validazione e del monitoraggio delle performance degli stessi.

• Le basi biochimiche e molecolari delle metodiche più utilizzate

• I metodi rapidi e innovativi per l’analisi di contaminanti chimici e biologici nei prodotti alimentari

Relatore in attesa di conferma

I PRINCIPALI AMBITI DI UTILIZZO DEI METODI RAPIDI

abstract

L’intervento offre una panoramica dei contaminanti che è possibile determinare con l’ausilio dei metodi rapidi con un approfondimento in merito alla loro affidabilità e alla gestione di eventuali falsi positivi e falsi negativi.

• L’applicazione dei metodi rapidi alle analisi di contaminanti chimici e biologici di prodotti alimentari

Relatore in attesa di conferma


pomeriggio

I METODI RAPIDI DI ANALISI - PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO E DIMOSTRAZIONE PRATICA

abstract

I partecipanti, divisi in gruppi, sperimenteranno i principali metodi di analisi insieme alle aziende produttrici che ne evidenzieranno caratteristiche e vantaggi.


la quota comprende:
  • La presenza alla giornata di studio
  • Gli atti del corso o del seminario
  • Coffee break e business lunch
  • Attestato di partecipazione
  • Crediti formativi per i Tecnologi Alimentari

modalità e termini di iscrizione

L’iscrizione deve pervenire entro i due giorni precedenti la data del corso. Dopo questa scadenza, si prega di telefonare allo 02-91534731 per avere conferma di posti ancora disponibili.

All’attivazione del seminario OM invia, tramite mail, conferma di accettazione e la fattura per il pagamento della quota di partecipazione.


OM si riserva la facoltà di annullare o modificare la data di svolgimento di un corso (ad esempio per mancato raggiungimento del numero minimo dei partecipanti) entro i termini indicati per la chiusura delle iscrizioni.
Nel caso, i partecipanti saranno tempestivamente avvisati; se versata, la quota di iscrizione sarà restituita per intero.

I partecipanti possono disdire la loro partecipazione al corso entro e non oltre sette giorni lavorativi prima dell'appuntamento, dandone comunicazione scritta a OM tramite email o fax. Dopo questo termine la quota d’iscrizione dovrà essere versata per intero.

prezzo:

0 € più Iva


L'INGRESSO AL CONVEGNO È GRATUITO PREVIA REGISTRAZIONE


relatori



responsabile scientifico:


De Noia

Roberta De Noia

Tecnologa Alimentare - Esperta di ristorazione collettiva - Sviluppatrice di contenuti e corsi per la formazione in e-learning

Dopo aver conseguito la laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari ha lavorato come responsabile del servizio di ristorazione prima in ambito aziendale, poi ospedaliero.

Dal 2009 esercita la professione di Tecnologo Alimentare in qualità di consulente e formatore per microimprese del settore e di tecnico esperto per il controllo qualità della refezione scolastica per Pubbliche Amministrazioni.

Oggi si occupa anche dello sviluppo di contenuti digitali e di corsi in e-learning destinati a tecnici e consulenti del settore.


contatti

Per informazioni e iscrizioni ai corsi “In-Formare, la qualità del cibo a convegno”:
segreteria@ominrete.it