29

Settembre
2016

corso

Prevenzione delle contaminazioni ed elementi di shelf life

Progettazione igienica, principali contaminati microbiologici patogeni e alterativi: predirli per prevenirli


La contaminazione da microorganismi in un prodotto alimentare è un danno che non solo può minare a fondo la qualità  e la shelf life, ma può mettere a rischio la salute del consumatore. Il corso, di taglio pratico, affronta le tematiche relative alla valutazione del rischio di contaminazione da batteri patogeni o alterativi che possono intervenire durante il processo produttivo e gli strumenti per prevenirli.

Il corso permetterà di approfondire :

  • le indicazioni operative per la valutazione del rischio microbiologico, secondo quanto previsto dalle norme ufficiali e dai documenti ministeriali di indirizzo
  • la progettazione igienica degli impianti e i punti critici di contaminazione batterica
  • lo studio di shelf life.

La sessione pomeridiana è dedicata a un laboratorio di shelf life predittiva per valutare correttamente la vita di scaffale dei prodotti alimentari

Il corso è accreditato presso il consiglio dell'ordine nazionale dei tecnologi alimentari e rilascia 6 crediti formativi agli iscritti all'albo.

rivolto a:

Reparti qualità , Produzione, Responsabili di laboratorio, Consulenti sui temi della sicurezza alimentare.


interventi


29

Settembre
2016


mattina

Criteri di sicurezza alimentare alla luce delle Linee Guida del marzo 2015 che modificano il Reg. 2073/2005: chiarimenti e novità

Renzo Mioni
Direttore Struttura complessa SCS8 - Valorizzazione delle produzioni alimentari dell' IZS delle Venezie

abstract

Il Regolamento 2073/2005: principi fondamentali.

Linee Guida del marzo 2015:
· quali le principali modifiche apportate al Regolamento relativamente ai principali criteri di sicurezza

· aspetti critici e novità: come prevenire le non conformità e applicare una corretta valutazione dei rischi sia per gli alimenti che costituiscono un favorevole terreno di crescita di batteri patogeni sia per quelli che riportano in etichetta informazioni chiare e sicure circa le modalità di cottura.

Determinare la shelf life integrata con analisi microbiologiche, sensoriali e utilizzando la microbiologia predittiva. Teoria e pratica

Marco Romani
Microbiologo, libero professionista

abstract

· Cosa si intende per shelf life integrata e quali sono i parametri fondamentali per calcolarla.

· Il ruolo nei batteri lattici e dell'analisi sensoriale nella definizione della shelf life integrata.

· Utilizzo dei software di microbiologia predittiva per gli studi di shelf life integrata.

· Presentazione di alcuni casi pratici e confronto tra i dati sperimentali e quelli predittivi.

Cross-Contaminazione batterica da processo: il ruolo dell’hygienic design

Giampaolo Betta
Ingegneria Meccanica dell'Industria Alimentare - PhD - Università di Parma. Presidente EHEDG Italy

abstract

· Normativa cogente e volontaria di riferimento per la progettazione igienica di un impianto.

· Biofilm, detergenza e sanificazione: principi generali di hygienic design per minimizzare il rischio di proliferazione batterica.

· Integrazione di attrezzature e componenti igienicamente progettati: opportunità e aspetti critici.


pomeriggio

Laboratorio di shelf life predittiva: modellazione dell'attività microbica ed esempi pratici

Fausto Gardini
Professore di Microbiologia - Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agroalimentari - Università degli Studi di Bologna

abstract

· Introduzione ai modelli predittivi: curva di crescita, curva di morte, modelli secondari e probabilistici

· Esempi pratici:
Previsione della produzione di ammine biogene nel salame
Strategie combinate per la stabilizzazione delle bevande: oli essenziali e trattamenti termici

Case History: Influenza dei parametri di processo nella shelf life dei prodotti di IV gamma

Luca Sgardiolo
Ricerca & Sviluppo - Ortoromi Soc. Coop. Agr.

abstract

Argomenti trattati:
- Flora microbica tipica di un prodotto di IV gamma
- L'influenza della temperatura per ridurre la variabilità della shelf life
- Modificare la shelf life attraverso i parametri di processo: esempi di studi condotti in azienda


la quota comprende:
  • La presenza alla giornata di studio
  • Gli atti del corso o del seminario
  • Coffee break e business lunch
  • Attestato di partecipazione
  • Crediti formativi per i Tecnologi Alimentari

modalità e termini di iscrizione

L’iscrizione deve pervenire entro i due giorni precedenti la data del corso. Dopo questa scadenza, si prega di telefonare allo 02-91534731 per avere conferma di posti ancora disponibili.

All’attivazione del seminario OM invia, tramite mail, conferma di accettazione e la fattura per il pagamento della quota di partecipazione.


OM si riserva la facoltà di annullare o modificare la data di svolgimento di un corso (ad esempio per mancato raggiungimento del numero minimo dei partecipanti) entro i termini indicati per la chiusura delle iscrizioni.
Nel caso, i partecipanti saranno tempestivamente avvisati; se versata, la quota di iscrizione sarà restituita per intero.

I partecipanti possono disdire la loro partecipazione al corso entro e non oltre sette giorni lavorativi prima dell'appuntamento, dandone comunicazione scritta a OM tramite email o fax. Dopo questo termine la quota d’iscrizione dovrà essere versata per intero.

prezzo:

245 € più Iva


Prezzo speciale di 195 euro pi


relatori



responsabili scientifici:


Consonni

Elena Consonni

Responsabile scientifica In-Formare - Giornalista scientifica

Laureata in Scienze e Tecnologie Alimentari, ha da sempre lavorato in ambito giornalistico. Collabora come free-lance con diverse testate, dell'editoria specializzata e non, occupandosi a tutto tondo di food: tecnologia, sicurezza, mercato, nutrizione.

Tre dei suoi articoli sono stati premiati: nel 2011 ha vinto la sesta edizione del Premio Giornalistico "La strada del Recioto e dei vini Gambellara Doc"; nel 2012 il "Premio Istituto Italiano Alimenti Surgelati 2012"; nel 2014 ha ricevuto la menzione speciale per il migliore approfondimento dedicato a burro e panna per l'articolo " Il burro? Forse non sapete che ... " pubblicato su Viversani & Belli.

De Vecchi

Francesca De Vecchi

Tecnologa Alimentare, esperta in tecnologie alimentari e nutrizione - Divulgatrice scientifica

Dopo aver conseguito la laurea in Scienze delle preparazioni alimentari, ha lavorato dapprima alla ricerca e allo sviluppo industriale di prodotti per l'infanzia e diete particolari, per poi dedicarsi definitivamente alla divulgazione e al giornalismo.

Oggi cura convegni e collabora con periodici del settore alimentare, oltre che con la stampa a diffusione nazionale, sui temi di nutrizione, sicurezza igienica delle produzioni alimentari, legislazione ed etichettatura


contatti

Per informazioni e iscrizioni ai corsi “In-Formare, la qualità del cibo a convegno”:
segreteria@ominrete.it