12

Aprile
2018

seminario

Le private label: responsabilità e rapporti di filiera


Il rapporto fra copacker e distributore, seppur regolamentato da capitolati di produzione, presenta spesso delle criticità da affrontare e risolvere in modo chiaro e immediato. Il seminario dà le giuste risposte alle domande più ricorrenti e approfondisce i temi più sensibili:
• Problematiche in tema di responsabilità penali, amministrative e civili
• Chi risponde delle non conformità in tema di sicurezza alimentare e di informazione al consumatore
• I ruoli delle parti nella gestione delle emergenze
• Problematiche connesse all’inserimento di claim, marchi e altre informazioni volontarie
• La questione allergeni e il limite della comunicazione sulla cross contamination
• Le implicazioni connesse anche alla responsabilità dell’ente ex Decreto legislativo 231/01.


Durante il pomeriggio, a chiudere il seminario, si terrà una tavola rotonda durante la quale i relatori (legale, azienda produttrice, distributore) si confronteranno sui delicati temi della gestione di crisi alimentari e delle frodi

rivolto a:

Produzione, Qualità, R&S delle aziende alimentari - Responsabili di laboratorio - Ufficio legale e Regolatorio - Consulenti sui temi della sicurezza alimentare - GDO


interventi


12

Aprile
2018


mattina

Gli strumenti normativi per la regolamentazione del rapporto di filiera delle private label

Chiara Marinuzzi
Avvocato - Studio Legale Avv. Gaetano Forte

abstract

• Sicurezza alimentare, informazioni obbligatorie e volontarie, marchi e segni distintivi: chi è responsabile.

• Problematiche civiliste del rapporto: manleve e assicurazioni.

• Le implicazioni connesse anche alla responsabilità dell’ente ex Decreto legislativo 231/01


pomeriggio

Modalità di gestione del rapporto da parte del distributore

Contratti e capitolati, controlli sul fornitore e gestione del rapporto con il consumatore. Gestione delle emergenze e altri casi emblematici

Davide Pessina
Quality Manager - Supermercati Il Gigante Spa


La gestione della qualità nel rapporto di private label: oneri e impegni del fornitore

Graziella Lasi
Responsabile regulatory Granarolo Spa

abstract

• Gestione del capitolato

• Gestione dei richiami dal mercato

• Gestione delle analisi previste dal contratto/capitolato.

Tavola Rotonda - Crisi Alimentari e frodi: urgenza, decisioni e responsabilità per i prodotti a marchio

Davide Pessina
Quality Manager - Supermercati Il Gigante Spa
Graziella Lasi
Responsabile regulatory Granarolo Spa
Chiara Marinuzzi
Avvocato - Studio Legale Avv. Gaetano Forte


la quota comprende:
  • La presenza alla giornata di studio
  • Gli atti del corso o del seminario
  • Coffee break e business lunch
  • Attestato di partecipazione
  • Crediti formativi per i Tecnologi Alimentari

modalità e termini di iscrizione

L’iscrizione deve pervenire entro i due giorni precedenti la data del seminario. Dopo questa scadenza, si prega di telefonare allo 02-91534731 per avere conferma di posti ancora disponibili.

All’attivazione del seminario OM invia, tramite mail, conferma di accettazione e la fattura per il pagamento della quota di partecipazione.


OM si riserva la facoltà di annullare o modificare la data di svolgimento di un seminario (ad esempio per mancato raggiungimento del numero minimo dei partecipanti) entro i termini indicati per la chiusura delle iscrizioni.
Nel caso, i partecipanti saranno tempestivamente avvisati; se versata, la quota di iscrizione sarà restituita per intero.

I partecipanti possono disdire la loro partecipazione al seminario entro e non oltre sette giorni lavorativi prima dell'appuntamento, dandone comunicazione scritta a OM tramite email o fax. Dopo questo termine la quota d’iscrizione dovrà essere versata per intero.

prezzo:

320 € più Iva


PREZZO SPECIALE DI 260 € PIÙ IVA PER CHI SI ISCRIVE ENTRO IL 29 MARZO 2018. PER I TECNOLOGI ALIMENTARI È PREVISTO UNO SCONTO: SI PREGA DI CHIEDERE AL MOMENTO DELL'ISCRIZIONE


relatori



responsabile scientifico:


Ciampella

Amina Ciampella

Tecnologo Alimentare - Responsabile scientifica In-Formare - Consigliere del Consiglio dell'Ordine Nazionale dei Tecnologi Alimentari

Tecnologo Alimentare, titolare dell'omonimo studio professionale, possiede vasta esperienza nel campo della Ristorazione fuori casa, per le attività  prestate come Responsabile della Ristorazione scolastica di Corsico e di Genova, come esperto del Ministero della Salute, dell'Ente Italiano di Normazione (UNI), di  Slow Food.

Ha lavorato nella Cooperazione per i Paesi in via di sviluppo, come esperto del Ministero Affari Esteri e di ONG italiane. È Presidente di: Commissione Ristorazione fuori casa dell'Ente Italiano di Normazione (UNI); Associazione Cultural Frame of Food (CFF). È Consigliere del Consiglio dell'Ordine Nazionale dei Tecnologi Alimentari


contatti

Per informazioni e iscrizioni ai corsi “In-Formare, la qualità del cibo a convegno”:
segreteria@ominrete.it