19

Ottobre
2017

seminario

I prodotti vegetariani e vegani bio: normativa cogente e volontaria

Etichettatura, controlli ufficiali e tendenze di mercato


Il mercato delle produzioni vegetariane e vegane biologiche è in continua ascesa e questo trend rappresenta un’opportunità e una sfida per le aziende alimentari. Il 20% degli italiani compie scelte di consumo su base etica, per convinzioni personali o per il desiderio di seguire uno stile alimentare ritenuto nutrizionalmente più equilibrato: il 7% è vegetariano e il 2% vegano, sebbene vegan piaccia anche a chi vegano non è, ma vuole differenziare la sua dieta limitando le fonti animali. Presidiare questo mercato per l’OSA è un impegno che richiede un costante aggiornamento.
Il seminario ha l’obiettivo di presentare:

  • le norme cogenti e volontarie che disciplinano questi ambiti,
  • con focus sui profili di responsabilità degli operatori e
  • sulla presentazione dei prodotti.

Saranno inoltre approfonditi:

  • l’andamento del mercato,
  • l’attività del Controllo Ufficiale
  • i principali schemi di certificazione e la loro applicazione in azienda. 

Scarica il programma della giornata

rivolto a:

Responsabili e reparti della Qualità, Produzione, Ricerca e Sviluppo delle aziende alimentari, della Ristorazione commerciale e collettiva, Responsabili di laboratorio, Consulenti sui temi della sicurezza alimentare, GDO, Tecnologi Alimentari


interventi


19

Ottobre
2017


mattina

Veg & vegan bio: profili normativi e responsabilità dell’OSA

Lorenza Andreis
Studio Avvocato Andreis e Associati - Torino, Milano
Giorgia Andreis
Studio Avvocato Andreis e Associati - Torino, Milano

abstract

L’intervento è finalizzato a rappresentare il quadro attuale sulla commercializzazione e presentazione dei prodotti biologici, dei prodotti vegetariani e di quelli vegani, illustrando i profili normativi e i profili di responsabilità in capo agli operatori della filiera. Particolare attenzione sarà rivolta alle modalità di presentazione dei prodotti vegetariani e vegani: per questi diversi sono gli spunti di riflessione che vanno dalla applicazione dei principi generali di etichettatura ai sensi del Reg. UE 1169/2011, fino all’analisi della più recente sentenza della Corte di Giustizia sul latte di soia.

Come va il mercato: i numeri, i trend di prodotto, le questioni aperte

Roberto Pinton
Segretario Generale Assobio

abstract

Durante l’intervento saranno illustrati i più recenti dati sul settore (fonte Nomisma) e messe in luce le nuove tendenze di mercato e le richieste dei consumatori in Italia e in Europa. Dopo una panoramica approfondita sulle vendite nel retail, si affronterà anche il modo in cui questi prodotti vengono accolti nella ristorazione collettiva e commerciale.
Si toccherà, inoltre, il tema dell’assortimento - sempre più ricco e con gamme via via più articolate - e della progressiva diminuzione dell’utilizzo della soia, ingrediente ormai poco gradito, in favore di altre fonti proteiche.
In chiusura si farà il punto sulla posizione delle aziende del settore in merito alla denominazione dei prodotti e si rifletterà sullo stato dell'arte delle certificazioni

Procedure di igiene e nuovi principi attivi applicati al settore vegan

Rossella Bergomi
Technical Support Specialist per la divisione Food & Beverage - Ecolab

abstract

Il settore vegan rappresenta una nicchia di mercato emergente con problematiche specifiche, non solo nella scelta degli ingredienti e della loro filiera di produzione. Anche i prodotti detergenti e disinfettanti per le operazioni di cleaning devono rispondere a standard riconosciuti dagli enti di certificazione.

La relazione passerà in rassegna:

• Requisiti delle soluzioni di cleaning sulla base delle richieste degli enti certificatori e i principi attivi

• Esigenze di pulizia e sanificazione per le produzioni vegan

• Procedure di cleaning: fabbisogni, criticità, tempi e metodi dei lavaggi.


pomeriggio

I controlli ufficiali delle produzioni vegetariane e vegane bio

Antonio Iaderosa
Direttore Ufficio ICQRF Lombardia dell'Ispettorato Centrale della Tutela della Qualità

abstract

L'intervento farà il punto sul ruolo dell'Ispettorato Centrale della tutela della Qualità e Repressione Frodi nell'ambito dei Controlli Ufficiali dei prodotti "etici" veg-vegan biologici, tenendo in debita considerazione che le recenti disposizioni europee e nazionali, i cambiamenti di stili di vita e di consumo della popolazione hanno imposto un adattamento delle tecniche di controllo e dell'attività di vigilanza.
Un focus sarà riservato ai controlli anti frode in commercio in merito alla produzione e commercializzazione di alimenti veg&vegan, per le quali è in corso di definizione una specifica linea di attività.

Disciplinare di prodotto e di filiera, linee guida e certificazione

Simona Gullace
Business Development Manager Nord West Italy area and food auditor for Agroqualità Spa

abstract

Nella relazione saranno illustrate le certificazioni collegate ai disciplinari tecnici di prodotto e/o di filiera. Si valuteranno sia i disciplinari presenti sul mercato (esempio: certificazione vegana) sia quelli direttamente sviluppati dalle aziende al fine di valorizzare i propri prodotti attraverso una comunicazione trasparente al consumatore finale/cliente, supportata da una certificazione di parte terza.
Si illustreranno le modalità di implementazione di un Disciplinare Tecnico all'interno del piano di autocontrollo, con eventuali correlazioni alle certificazioni esistenti (esempio: certificazione biologica).
Verranno presentati e discussi casi studio e criticità derivanti dall'elaborazione di un Disciplinare Tecnico per ogni fase: sviluppo, implementazione, certificazione e mantenimento.


la quota comprende:
  • La presenza alla giornata di studio
  • Gli atti del corso o del seminario
  • Coffee break e business lunch
  • Attestato di partecipazione
  • Crediti formativi per i Tecnologi Alimentari

modalità e termini di iscrizione

L’iscrizione deve pervenire entro i due giorni precedenti la data del seminario. Dopo questa scadenza, si prega di telefonare allo 02-91534731 per avere conferma di posti ancora disponibili.

All’attivazione del seminario OM invia, tramite mail, conferma di accettazione e la fattura per il pagamento della quota di partecipazione.


OM si riserva la facoltà di annullare o modificare la data di svolgimento di un seminario (ad esempio per mancato raggiungimento del numero minimo dei partecipanti) entro i termini indicati per la chiusura delle iscrizioni.
Nel caso, i partecipanti saranno tempestivamente avvisati; se versata, la quota di iscrizione sarà restituita per intero.

I partecipanti possono disdire la loro partecipazione al seminario entro e non oltre sette giorni lavorativi prima dell'appuntamento, dandone comunicazione scritta a OM tramite email o fax. Dopo questo termine la quota d’iscrizione dovrà essere versata per intero.

prezzo:

320 € più Iva


PREZZO SPECIALE DI 260 € PIÙ IVA PER CHI SI ISCRIVE ENTRO L'11 OTTOBRE 2017


relatori



responsabili scientifici:


Consonni

Elena Consonni

Giornalista scientifica

Laureata in Scienze e Tecnologie Alimentari, ha da sempre lavorato in ambito giornalistico. Collabora come free-lance con diverse testate, dell'editoria specializzata e non, occupandosi a tutto tondo di food: tecnologia, sicurezza, mercato, nutrizione.

Tre dei suoi articoli sono stati premiati: nel 2011 ha vinto la sesta edizione del Premio Giornalistico "La strada del Recioto e dei vini Gambellara Doc"; nel 2012 il "Premio Istituto Italiano Alimenti Surgelati 2012"; nel 2014 ha ricevuto la menzione speciale per il migliore approfondimento dedicato a burro e panna per l'articolo "Il burro? Forse non sapete che…" pubblicato su Viversani & Belli.

De Vecchi

Francesca De Vecchi

Tecnologa Alimentare, esperta in tecnologie alimentari e nutrizione - Divulgatrice scientifica

Dopo aver conseguito la laurea in Scienze delle preparazioni alimentari, ha lavorato dapprima alla ricerca e allo sviluppo industriale di prodotti per l'infanzia e diete particolari, per poi dedicarsi definitivamente alla divulgazione e al giornalismo.

Oggi cura convegni e collabora con periodici del settore alimentare, oltre che con la stampa a diffusione nazionale, sui temi di nutrizione, sicurezza igienica delle produzioni alimentari, legislazione ed etichettatura


contatti

Per informazioni e iscrizioni ai corsi “In-Formare, la qualità del cibo a convegno”:
segreteria@ominrete.it