07

Marzo
2013

seminario

Gestire (e non subire) l'audit dell'autorità competente sull'Osa


L’audit è l’innovativo strumento di controllo di conformità dell’OSA a disposizione della autorità competente, come previsto dal Pacchetto Igiene. 
Per le sue particolarità, questa “tecnica di controllo” si presta a essere momento di crescita e confronto tra l’impresa e il controllo ufficiale a patto che se ne conoscano finalità e modalità di esecuzione.

Dopo una preliminare introduzione sul sistema normativo relativo ai controlli di conformità del prodotto e del processo alimentare sul mercato europeo, si forniranno le principali linee guida su come devono essere svolti gli audit. In questo contesto, precisati diritti e obblighi dell’OSA e del controllo ufficiale, si procederà a una simulazione pratica che consentirà ai partecipanti di rafforzare le conoscenze apprese.


obiettivi

Il seminario mira a fornire gli strumenti pratici per lo sviluppo di un approccio proattivo dell’impresa alimentare e dell’OSA (operatore settore alimentare) verso gli audit svolti dalle autorità sanitarie nell’ambito dei controlli ufficiali in base ai regolamenti di riferimento. 


format

Il seminario si articola in otto ore, di cui sei di formazione frontale e due di simulazione. 

rivolto a:

Responsabili qualità e produzione d’imprese alimentari; consulenti; funzionari del controllo ufficiale.


interventi


07

Marzo
2013


mattina

OSA e imprese alimentari, quali responsabilità?

Daniele Pisanello
Esperto in Diritto Alimentare. Titolare dello Studio legale LEX ALIMENTARIA (Bologna, Lecce, Pisa e Torino)

abstract

Analisi delle definizioni di “impresa alimentare” e “Operatore del settore alimentare” e chiarimenti in merito alle relative nozioni; linee guida per la gestione delle responsabilità giuridiche alla luce della esperienza applicativa. Doveri e diritti dell’OSA nel quadro della moderna legislazione alimentare.

La conduzione dell’audit di sicurezza alimentare ai sensi del regolamento (CE) n. 882/2004 e del regolamento n. 854/2004

Claudio Biglia
Veterinario pubblico

abstract

Il “processo” di audit di sicurezza alimentare ai sensi della legislazione alimentare. I principi, le linee guida, le modalità organizzative e la gestione operativa.

Il controllo ufficiale degli alimenti e l’audit nel quadro della legislazione alimentare

Claudio Biglia
Veterinario pubblico
Daniele Pisanello
Esperto in Diritto Alimentare. Titolare dello Studio legale LEX ALIMENTARIA (Bologna, Lecce, Pisa e Torino)

abstract

Il nuovo ruolo del Controllo ufficiale ai sensi del Pacchetto igiene. Principi e requisiti cogenti in materia di: organizzazione, programmazione, categorizzazione del rischio, trasparenza, conflitto di interessi, doveri del controllo ufficiale e altri diritti dell’OSA. L’audit come nuova frontiera del rapporto OSA – Controllo ufficiale.


pomeriggio

Gli esiti dell’audit e i follow up

Claudio Biglia
Veterinario pubblico

abstract

I risultati degli audit nel quadro della legislazione alimentare: l’interesse dell’OSA a un report obiettivo, gli impegni e i controlli successivi (follow up).

Simulazione di un audit

Claudio Biglia
Veterinario pubblico

abstract

La simulazione sarà condotta con modalità di brainstorming. Divisi in due gruppi, i partecipanti rivestiranno il ruolo di OSA e del team di auditor. La simulazione riguarderà tutte le fasi del processo di audit: dalla programmazione allo svolgimento, sino alla emissione delle osservazioni finali e riscontro da parte dell’impresa sottoposta ad audit.


la quota comprende:
  • La presenza alla giornata di studio
  • Gli atti del corso o del seminario
  • Coffee break e business lunch
  • Attestato di partecipazione
  • Crediti formativi per i Tecnologi Alimentari

modalità e termini di iscrizione

L’iscrizione deve pervenire entro i due giorni precedenti la data del seminario. Dopo questa scadenza, si prega di telefonare allo 02-91534731 per avere conferma di posti ancora disponibili.

All’attivazione del seminario OM invia, tramite mail, conferma di accettazione e la fattura per il pagamento della quota di partecipazione.


OM si riserva la facoltà di annullare o modificare la data di svolgimento di un seminario (ad esempio per mancato raggiungimento del numero minimo dei partecipanti) entro i termini indicati per la chiusura delle iscrizioni.
Nel caso, i partecipanti saranno tempestivamente avvisati; se versata, la quota di iscrizione sarà restituita per intero.

I partecipanti possono disdire la loro partecipazione al seminario entro e non oltre sette giorni lavorativi prima dell'appuntamento, dandone comunicazione scritta a OM tramite email o fax. Dopo questo termine la quota d’iscrizione dovrà essere versata per intero.

prezzo:

300 € più Iva



relatori



responsabile scientifico:


Pisanello

Daniele Pisanello

Esperto in Diritto Alimentare. Titolare dello Studio legale LEX ALIMENTARIA (Bologna, Lecce, Pisa e Torino)

Avvocato esperto in Diritto Alimentare. Titolare dello Studio legale LEX ALIMENTARIA (Bologna, Lecce, Pisa e Torino), siede nel Board di Food Ingredient and Health Research Institute (FIHRI, charity di diritto statunitense che si occupa di risk assessment e risk communication).

È stato Speaker per EIPA (European Institute of Public Administration, Luxembourg), professore a contratto nel Master universitario in Diritto Alimentare (Fac. di Giurisprudenza, Univ. di Torino) e docente per altri enti universitari in Italia e all’estero. Autore di diversi saggi e monografie in materia, tra cui “Chemistry of Foods: EU Legal and Regulatory Approaches”, Springer, 2014, e “Guida alla Legislazione alimentare” EPC Libri, 2010.


contatti

Per informazioni e iscrizioni ai corsi “In-Formare, la qualità del cibo a convegno”:
segreteria@ominrete.it