Biglia

Claudio Biglia

Veterinario pubblico

Si laurea in Medicina Veterinaria nel 1980 a Torino, si specializza in Ispezione degli alimenti di origine animale (1982), e si perfeziona in Diritto Sanitario (1984). Consegue il titolo di specialista in Radiologia Veterinaria a Torino (1994) con tesi sulla contaminazione da elementi radioattivi delle derrate alimentari. Prosegue gli studi formativi in differenti campi quali l’anatomia patologica, la radiocontaminazione ambientale, la microbiologia alimentare, la legislazione degli alimenti e il diritto sanitario.

Dal 1982 è veterinario pubblico, prima con incarico di Direttore di macello, poi come responsabile della Sardigna multizonale di Torino e infine responsabile della vigilanza di una ASL di Torino. È stato responsabile del Settore di Polizia Giudiziaria “Alimenti e Sanità presso la Procura della Repubblica di Torino” (1999/2000); attualmente è in forza alla ASL 1 di Torino con responsabilità di settore per il “Coordinamento auditors e responsabile valutazione rischio industrie alimentari, responsabile della formazione interna e dell’informazione ai cittadini”.

Svolge anche attività di consulente per il Tribunale civile e penale. Fin dal 1990 è docente presso la scuola DIETISTI, e dal 1997 è docente a contratto presso l’Università di Torino (facoltà di Medicina e Chirurgia, facoltà di Medicina Veterinaria), presso l’Università di Teramo (facoltà di Medicina Veterinaria, 2000). Dal 2005 anche presso Interfacoltà di Torino (Facoltà di Medicina e Chirurgia, Facoltà di Scienze MFN, Facoltà di Medicina Veterinaria, Facoltà di Farmacia, Politecnico di Torino).

È stato consulente presso il Ministero della Sanità per la stesura dell’ordinanza ministeriale relativa al commercio di alimenti in aree pubbliche ed è membro di alcune società scientifiche nazionali tra cui l’AIVI (Associazione veterinari igienisti). Autore di oltre sessanta pubblicazioni scientifiche, anche a carattere internazionale, ha scritto di microbiologia alimentare, di monitoraggio della radiocontaminazione degli alimenti, d’attività di vigilanza sugli alimenti, di diritto sanitario e alimentare, nonché di commercio in aree pubbliche e di comunicazione in emergenza sanitaria.

Ha recentemente pubblicato, con altri autori, un libro su “Guida alla legislazione alimentare”. Ha partecipato a numerosi convegni relazionando su tematiche di attualità nel campo della sanità pubblica veterinaria.


interventi:


Il controllo ufficiale degli alimenti e l’audit nel quadro della legislazione alimentare

Gestire (e non subire) l'audit dell'autorità competente sull'Osa
Milano - Marzo   2013


La conduzione dell’audit di sicurezza alimentare ai sensi del regolamento (CE) n. 882/2004 e del regolamento n. 854/2004

Gestire (e non subire) l'audit dell'autorità competente sull'Osa
Milano - Marzo   2013